Novità in area logistics

Dalla fatturazione elettronica al WMS, scopriamo le novità introdotte dalla release 2.5 di Mago4.

A cura dell'Ufficio Marketing

Tante novità caratterizzano questa versione di Mago4, tra cui le più importanti sono gli aggiornamenti in ambito fatturazione elettronica, argomento costante ormai da qualche tempo. Inoltre è disponibile una nuova applicazione verticale a WMS, che permette di restare al passo con gli aggiornamenti.

Entriamo quindi nel vivo per una panoramica delle novità più rilevanti. Con la release 2.5 si introduce la gestione della percentuale anche negli sconti formula: tramite apposito parametro è possibile generare XML che riportino gli sconti formula non più come importo sconto, ma come singoli sconti espressi a cascata. Questa miglioria permette quindi di minimizzare gli arrotondamenti dovuti all'arrotondamento a 2 cifre decimali dello sconto espresso sulle righe del documento.

Per quanto riguarda i Documenti in valuta, la generazione dei documenti elettronici è stata adeguata alle direttive dell’Agenzia delle Entrate: la normativa prevede infatti che gli importi fiscalmente rilevanti siano espressi sempre in Euro ma che sia possibile indicare il valore in valuta della singola riga; tuttavia è ancora possibile inibire la generazione e l'invio dei documenti elettronici in Valuta

Non è tutto, anzi: anche la Fatturazione Passiva viene dotata di una modalità Asincrona, che prevede che la comunicazione con il Digital Hub per il download delle Fatture venga demandata totalmente al servizio installato sul server Mago e denominato ERP Service Provider (ESP). Restano invece immediatamente eseguite le funzioni di registrazione, collegamento e scollegamento di un documento già registrato.

Una delle migliorie più attese e importanti è quella detta Contabilizzazione Assistita da file system. In pratica, con l’attivazione dell’apposito modulo Fatturazione Elettronica Passiva (senza DH), è possibile acquisire i documenti elettronici ricevuti senza avere sottoscritto un contratto con il Digital HUB Zucchetti. Gli xml ed i file di metadati ricevuti dal Sistema di Interscambio, ad esempio via pec, ed inseriti manualmente in una cartella sul file system saranno caricati dal gestionale e resi visibili nella procedura Fatturazione Elettronica Passiva.

Come anticipato, in ambito WMS con la nuova release nasce l’Applicazione WMS che comprende i moduli WMS Base, WMS Avanzato, WMS Mobile e WMS Manufacturing Mobile. Questo nuovo verticale permette all'utente di aggiornare in modo facile e veloce tutti i moduli di WMS senza dover aggiornare l'intero sistema. Sarà infatti sufficiente installare il verticale di WMS per ottenere tutte le nuove funzionalità pubblicate in ambito WMS. L'attivazione dei moduli resta invariata, questi continueranno ad essere attivabili dall'Administration Console sotto la sezione di Mago, in modo da non richiedere una riattivazione per gli utenti che stanno già usando questi moduli.

Con Mago4 2.5 ci sono novità significative anche in ambito Magazzino. In particolare, per agevolare la cruciale gestione del processo di inventario è stato creato un nuovo documento di Inventario che può essere salvato e ripreso anche in momenti successivi. Inoltre, per quanti sono in possesso del WMS Mobile, è possibile importare la lista di articoli da inventariare a partire da Mobile. La procedura di Rettifica Inventariale è poi stata resa schedulabile, permettendo l'importazione automatica di uno o più file con nome parlante, dove appunto il nome del file definisce il Deposito da rettificare.

Le novità non finiscono qui: ci sono molti altri progetti significativi che riguardano le altre aree gestionali…puoi scoprire tutto su Mago4 2.5 consultando la release note che trovi in Area Riservata sul portale Microarea.

Ti ricordiamo anche che la release 2.5 di Mago4 è come sempre scaricabile gratuitamente se hai mantenuto attivo il tuo MLU; ti consigliamo di rivolgerti al tuo rivenditore per l’installazione. Se invece il tuo MLU non è attivo, contatta il tuo rivenditore e scopri i vantaggi di essere sempre aggiornato.




Novità Romania!

Una nuova procedura via web di Mago4 2.4.5 snellisce le fasi di verifica dello stato IVA, in conformità alla normativa rumena.

A cura dell'Ufficio Marketing

L’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione Fiscale (ANAF) è un ente pubblico della Romania, operativo per il Ministero delle Finanze. ANAF ha il compito di riscuotere imposte, tasse e contributi. Nel dicembre 2018 il servizio web fornito da ANAF si è arricchito con l’aggiunta di informazioni utili per migliorare il controllo dello stato IVA sui Clienti/ Fornitori.

Di cosa si tratta? In pratica l’operazione di controllo stato IVA serve a verificare la validità di una partita IVA e a conoscerne il tipo di regime; ciò è utile per verificare se un fornitore nazionale è attivo o inattivo, per validare, o meno, la detraibilità dell’IVA, per conoscere se il soggetto opera in regime di IVA per Cassa o in regime di IVA Split.

A livello gestionale l’ERP Mago4 abbraccia da sempre la normativa rumena in materia con un servizio di verifica attraverso una tabella, le cui informazioni erano aggiornate da una procedura manuale; con la nuova release 2.4.5 Mago4 è ora capace di sfruttare appieno il servizio web di ANAF per il controllo dello stato IVA.

Infatti, in seguito all’introduzione dei nuovi Controlli stato IVA sui Clienti e Fornitori, la verifica se il fornitore è in IVA per cassa viene ora effettuata interrogando il webservice, invece che leggendo la tabella di cui sopra. Naturalmente permane la possibilità di eseguire il controllo offline, ovvero consultando la tabella che viene alimentata dalla procedura Aggiornamento Aziende IVA per cassa. Per i fornitori viene eseguito anche il controllo per conoscere se si tratta di un soggetto IVA attivo o disattivo tramite la visualizzazione di appositi messaggi. In particolare al salvataggio dei documenti di acquisto e dei documenti ricevuti si ottiene l'avviso in presenza di documenti indetraibili e fornitore qualificato come soggetto IVA attivo oppure in presenza di documenti detraibili e fornitore soggetto IVA disattivo. Analoghi messaggi sono visualizzati nel report di controllo documenti per i fornitori. Per i fornitori viene eseguito anche il controllo in merito all’attivazione o disattivazione del regime IVA Split.

Anche con questo aggiornamento mirato e specifico per il mercato rumeno l’ERP Mago4 conferma il suo orientamento internazionale semplificando le procedure e allineandosi alle normative del paese di riferimento.

Quella appena descritta è solo una delle migliorie di Mago 2.4.5; per conoscere tutte le novità introdotte puoi consultare la release note in area riservata del sito Microarea. L’aggiornamento è disponibile gratuitamente per il download se il tuo MLU è attivo, diversamente contatta il tuo rivenditore di riferimento per conoscere i vantaggi di essere sempre aggiornato!

Il tuo rivenditore è a disposizione anche per effettuare il download e l’installazione dell’upgrade alla nuova release di Mago4: ti consigliamo di rivolgerti a lui per effettuare l’aggiornamento.




Nuove release Mago4

Le ultime novità delle release 2.2.e 2.3 interessano molti paesi presenti nelle localizzazioni native di Mago4.

A cura dell'Ufficio Marketing

Mago4 si rivolge in maniera sempre più significativa alla scena internazionale. L’impegno per rispondere alle esigenze specifiche di molti paesi differenti è costante, vediamo quindi le principali novità introdotte dalle release 2.2 e 2.3 di Mago4.

Uno dei fiori all’occhiello dell’ERP Mago4 è la localizzazione Brasile. Con l’uscita di Mago4 2.3 arriva per il paese la Nota Fiscale elettronica 4.0 che andrà a sostituire il modello attuale, la cui validità scadrà il 2 luglio 2018. L’aggiornamento semplifica l’utilizzo delle fatture elettroniche: sono inclusi tutti i nuovi campi obbligatori, è migliorata la realizzazione del calcolo delle imposte e, naturalmente, la sicurezza del servizio. Le modifiche più importanti riguardano campi già esistenti, ma ci sono anche alcune novità, come le informazioni sul calcolo della tassa del fondo per combattere la povertà (FCP, ora obbligatorio anche per operazioni all’interno dello stesso stato – e non solo più per quelle tra diversi stati), le convalide per la tracciabilità del prodotto e le informazioni di pagamento. Sono state inoltre aggiunte le forme di Pagamento e le rispettive Transcodifiche che associano i tipi di pagamento ai codici previsti dalla Nota Fiscale: l’utente può quindi precisare se il pagamento avviene con contanti, assegno o carta di credito. Sul fronte amministrativo è introdotta la gestione dei Boletos anche per la Banca DAYCOVAL, secondo le specifiche tecniche del relativo tracciato.

Un punto di forza di Mago4 sul vecchio continente è la più recente localizzazione tedesca, al cui progresso le nuove release contribuiscono notevolmente. Oltre alle migliorie in area amministrativa - che vedono già con Mago4 2.2 un ampliamento della gestione delle linee di prodotto e una nuova funzionalità per specificare la contropartita nel castelletto IVA - è molto interessante una particolare novità specifica per le transazioni finanziarie: il connettore DATEV. In Germania, così come in altri paesi, è richiesta l’esportazione dei dati per tutte le transazioni dell’anno fiscale e la loro comunicazione al consulente entro un certo tempo. I dati devono essere raccolti in un formato leggibile elettronicamente, per essere importati e revisionati in uno specifico ambiente. Le informazioni richieste includono solitamente conti, transazioni di prima nota, codici iva, dati del cliente, del fornitore e dell’articolo. In Germania questo scambio di dati è gestito dal software DATEV, che permette di trattare in modo rigoroso e confidenziale tutte queste informazioni. Per interfacciarsi con Datev, Mago4 2.3 implementa il nuovo modulo Connettore DATEV, che permette di esportare dall’ERP Mago4 le informazioni relative ai documenti fiscali registrati nei moduli acquisti e vendite e di importarli in DATEV utilizzando un file .csv. Tale file contiene tutte le principali informazioni richieste da DATEV e supporta i requisiti relativi al formato di esportazione e importazione dei dati.

Per quanto riguarda altri paesi di rilievo, le ultime release di Mago4 perfezionano la localizzazione Spagna inserendo in anagrafica clienti/fornitori la possibilità di specificare tipo e numero documento identificativi che sono utilizzati nei dichiarativi fiscali e nella SII - il nuovo modello per la gestione elettronica dei registri IVA. Inoltre i dati di default comprendono ora gli schemi di riclassificazione per i bilanci in formato normale e abbreviato, gli effetti attivi di tipo Cash Order possono essere stampati su file secondo opportuno tracciato e il modulo Percipienti è disponibile per la gestione della ritenuta.

Altre migliorie riguardano la localizzazione Svizzera, per cui la gestione Effetti attivi standard amministra due nuovi tipi di Direct Debit, consentendo di presentare/incassare/registrare insoluti e stampare nell’opportuno formato questi incassi automatici.

Novità anche per Polonia, Romania e Bulgaria: il report di controllo di quadratura tra saldi contabili e scadenzario è stato localizzato in modo da dettagliare la composizione del saldo contabile del singolo cliente/fornitore, permettendo di descrivere il saldo dei singoli conti che ne hanno determinato il saldo.

Anche per l’Italia vi sono aggiornamenti incisivi: ad esempio, al fine di rendere più complete le informazioni riguardanti il CONAI, in area logistica di Mago4 2.3 è stato migliorato il Report per la Dichiarazione dei Produttori di Imballaggi aggiungendo una colonna che mostra la percentuale di Esenzione a fianco al valore relativo alla quantità già presente in Mago4. L’ultima release dell’ERP Mago4 prevede anche l’adeguamento del testo della lettera di consenso alla nuova normativa europea GDPR e l’aggiornamento della Comunicazione Liquidazioni Periodiche IVA, modificata per inviare al Digital Hub, visualizzare e stampare il nuovo modello 2018 comprensivo del nuovo campo Operazioni straordinarie.

Con le ultime novità Mago4 è sempre più facile da usare in tutti i paesi! Per agevolare l’utente nella ricerca delle operazioni che vuole svolgere nell’ERP, sono state riviste alcune voci del menu: i nomi delle procedure simili sono allineati utilizzando la stessa terminologia e i nomi per procedure omonime sono stati modificati, in modo da riconoscerle più facilmente durante la ricerca.

Queste sono solo alcune delle novità presentate dalle ultime due release dell’ERP Mago4: come sai il costante aggiornamento è una delle sue feature principali e ti basterà fare riferimento alla release note in Area Riservata per scoprire tutto quello che ti viene proposto. Come sempre, puoi scaricare gli aggiornamenti in modo gratuito se hai mantenuto attivo il servizio MLU. In caso contrario puoi metterti in contatto con il tuo rivenditore di riferimento per conoscere i vantaggi di essere sempre up-to-date.




Comunicazioni digitali 2017

La release 1.4 di Mago4 recepisce le nuove direttive per la Comunicazione Analitica Dati IVA e mette a disposizione l’integrazione con i servizi Zucchetti per ottemperare a tale obbligo.

A cura dell'Ufficio Marketing

La continua espansione e l’evoluzione del sistema delle comunicazioni digitali creano la necessità di avere a disposizione un applicativo in grado di aggiornarsi tempestivamente e in modo mirato. Per le aziende è infatti importante che il rapido cambiamento nelle pratiche di comunicazione digitale sia seguito da aggiornamenti specifici, che non richiedano necessariamente l’upgrade di tutto il software gestionale, spesso affiancato da applicazioni verticali e funzionalità che richiedono aggiornamenti molto meno frequenti.

Venerdì 5 maggio 2017 sono stati resi disponibili gli aggiornamenti di Mago4 (e di Mago.net) che recepiscono le nuove direttive CADI, insieme con l’integrazione ai servizi messi a disposizione da Zucchetti per ottemperare alle richieste di legge.

I servizi di invio “Digital Hub” sono attivati contestualmente ai corrispondenti servizi dell’Agenzia delle Entrate a partire da Giovedì 11 Maggio; i primi invii verso l’Agenzia delle Entrate avverranno Lunedì 15 Maggio, ma puoi comunque procedere senza problemi ad installare le versioni aggiornate.

Come sai, il primo invio - previsto per il 31 Maggio - riguarda solo alcune informazioni (Comunicazione Liquidazione Periodica IVA), mentre altri flussi più dettagliati (la vera e propria CADI) hanno scadenza al prossimo 18 settembre.

Tutto fa presumere che nel futuro l’”agenda digitale italiana” aumenterà progressivamente il numero delle comunicazioni di questo tipo: per consentirti una gestione più flessibile degli aggiornamenti, la nuova release di Mago introduce un’importante novità sul piano strettamente tecnico, che prevede un componente autonomo dedicato alle funzionalità legate a CADI e alla Fatturazione Elettronica (ovvero alle “Comunicazioni Digitali”).

Dal punto di vista di licensing, installazione ed aggiornamento, nulla cambia e la procedura rimane totalmente trasparente, offrendoti però un grande vantaggio: potrai usufruire del rilascio di eventuali aggiornamenti per il solo ambito delle “Comunicazioni Digitali”, senza dover aggiornare l’intero ERP e allineare personalizzazioni e verticali. Niente, male, vero?!

Potrai avere maggiori dettagli sull’argomento leggendo su questo blog l’approfondimento di imminente pubblicazione dedicato alla release 1.4 di Mago; nel frattempo ti consigliamo di rivolgerti al tuo rivenditore di riferimento per ogni informazione.



Ricerca





Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni